Seleziona una pagina

LE MIE IDEE

Famiglia

La famiglia è il fulcro della nostra società. Le decisioni politiche in ambito familiare e sociale devono sempre mettere al primo posto la convinzione che formare una famiglia non deve essere uno svantaggio. Per questo motivo bisogna focalizzare le decisione politiche sul benessere delle famiglie, garantendo condizioni ideali che assistano il loro ruolo educativo. Oggi le coppie che decidono di creare una famiglia sono fiscalmente e professionalmente svantaggiate. Nessun genitore deve aver paura a ridurre la propria quota lavorativa a favore della famiglia.

 

Alcune proposte:

  • Maggiori agevolazioni fiscali e minori oneri d’assicurazione malattia per le famiglie con figli.
  • Introduzione di un congedo parentale a disposizione dei genitori da usare a loro discrezione.
  • Sviluppare e migliorare costantemente le riforme fiscali volte a favorire aiuto sociale per le famiglie.

Lavoro

L’aumento dell’occupazione nell’ultimo decennio non ha aiutato disoccupati, giovani e over 50 all’entrata o al reinserimento nel mondo del lavoro. L’assunzione di manodopera locale va incentivata rispetto a quella estera. Sempre più giovani, terminati gli studi, preferiscono intraprendere una carriera professionale lontano dal Ticino. La digitalizzazione e le nuove tecnologie portano a una maggiore efficienza delle aziende in favore dei consumatori ma rischiano di cancellare posti di lavoro.  

Alcune proposte:

  • Incentivi alle aziende del nostro territorio che impiegano i giovani lavoratori Ticinesi. A parità di formazione i lavoratori residenti non devono essere sostituiti da personale estero meno retribuito. Il datore di lavoro deve essere responsabilizzato e se necessario sfavorito.
  • Possibilità di conciliare al meglio attività professionale e famiglia, attraverso modelli alternativi di lavoro (telelavoro) e maggiori sussidi a strutture di dopo-scuola o asili nido.
  • Corsi di reinserimento professionale per manodopera sostituita da macchine.

Mobilità

Il crescente inquinamento, specie nei distretti più a sud del cantone, deve essere da subito contrastato. Strade e autostrade sono sull’orlo del collasso. La mobilità pubblica deve assolutamente essere analizzata e sviluppata.

 

Alcune proposte:

  • Corsie apposite alle dogane dove possono circolare solo automobili con più di un occupante. Eventuali deduzioni fiscali per chi pratica il car-pooling.
  • Nuovi spazi park&rail ma allo stesso tempo ampliamento della capienza e frequenza dei treni regionali.

Ambiente

La problematica del surriscaldamento climatico è più attuale che mai. L’aumento del traffico e l’insediamento di nuove industrie sul nostro territorio favoriscono in modo drastico l’inquinamento atmosferico. I rifiuti di economie domestiche, industrie, eventi e manifestazioni devono essere differenziati il più possibile e riciclati.

Alcune proposte:

  • Politiche di pianificazione territoriale mirate allo sviluppo economico e alla tutela del nostro territorio.
  • Sostenere l’acquisto di prodotti alimentari a chilometro zero e con un ridotto utilizzo di imballaggio.
  • Espandere la raccolta differenziata e promuovere eventi che utilizzano stoviglie riciclabili o riutilizzabili.

Istruzione

La scuola deve essere di qualità. La formazione è un aspetto centrale dello sviluppo economico e sociale e gli insegnanti sono la base del nostro sistema scolastico. I tagli all’istruzione sono inammissibili ma anzi occorre sostenere finanziariamente gli studenti e le famiglie che ne hanno più bisogno. La formazione dei giovani deve costantemente avere un occhio di riguardo per quelle che sono le nuove professioni o le professioni del futuro. 

Alcune proposte:

  • Corsi di aggiornamento e sensibilizzazione per insegnanti.
  • L’educazione all’informatica e alle nuove tecnologie deve essere più presente nel percorso formativo. Educare i giovani all’utilizzo di internet e dei social network.
  • Sviluppare la ricerca e promuovere gli studi nei settori delle nuove tecnologie orientate al futuro (efficienza energetica, nanotecnologie, tecnologie in ambito sanitario, energia rinnovabile, …).